giovedì 18 ottobre 2007

RANDOM WALK


Ieri è stata una di quelle giornate in cui non succede niente di particolare;tutto il giorno a lezione,le chiavi scordate in casa,un giretto per negozi...una giornata normalissima,in cui però mi sentivo inspiegabilmente felice.Una delle prime giornate in cui l'autunno si fa sentire,l'aria pungente,il tiepido sole d'ottobre,il cielo azzurro;una volta uscita da lezione sono passata in quel negozio di vintage che è di strada tornando a casa,entrando sono stata travolta dal caratteristico odore di naftalina e di baule della nonna,pervasa da quella commistura di strane sensazioni che provo sempre in questi negozietti di cose appartenute ad altre persone,cariche di altre vite,di ricordi quasi.E'grande e pieno di roba fino all'inverosimile,e non è uno di quei negozi trendy-chic in cui c'è vintage selezionato degli anni 50/60/70 che costa un botto,è un vecchio e ormai semi-introvabile negozio dell'usato,dove trovi qualsiasi cosa,dalla borsa anni 50,al vestitino anni 60,alla sacca in pelle anni 70,passando ovviamente per una moltitudine di camicie hawaiane,maglie in acrilico,giacchetti laminati con spalloni da quaterback anni 80.Io cercavo una borsa,per soddisfare la mia pseudo-dipendenza dall'acquisto di questi oggetti affascinanti;la signora che gestisce il negozio è una stravagante 55enne con occhialini da segretaria e camicioni paillettati.Sono stata li dentro un'ora e mezza,a frugare tra borse della nonna e improbabili quanto attraenti vesitini da debuttante anni 30,e per tutto il tempo abbiamo parlato dei suoi viaggi intorno al mondo,di tutti i mercati e negozietti rurali che lei ha preferito al trekking sulle montagne della thailandia o di chissà quale posto,alle persone che ha incontrato,e intanto mi istruiva sulle borse vintage,su come riconoscere una delle primissime Prada senza etichetta,su cosa acquistare per avere tra 50anni un vero patrimonio,sul suo occhio assoluto per riconoscere in mezzo ad un mucchio di roba il pezzo che,per tessuto e fattura,vale davvero la candela.Ero rapita e affascinata,un'ora e mezza mi è volata nello spazio di cinque minuti.Sono uscita accompagnata da un'adorabile borsetta da passeggio blu scuro,col sorriso stampato in faccia,felice di questo incontro inatteso,sia con la borsa,sia con la signora.Tornando verso casa mi sono fermata in un curioso tabacchi,le sigarette erano disposte su un'enorme mobile antico-forse quanto il tabaccaio-,altissimo,in massiccio legno scuro,talmente alto che il vecchietto non arrivava nemmeno al terzo ripiano,e ce n'erano 7.Il vecchietto era in buona salute,anche se senza denti,ed ha iniziato dal nulla a suggerirmi ricette con cui preparare succulenti bistecchine.Io gli ho detto che non mangio carne,e lui mi ha detto"Oh bellina,un'vorrai mica venì a Firenze senza mangià una bella fiorentina?",e da lì ammonimenti per cosa mi perdo,istruzioni per preparare un'ottima tagliata al sangue,concludendo con lo studio delle mie dita che "sono troppo magre e c'è poco da mangiare"(Hansel & Gretel?)...Insomma,una di quelle giornate normali,in cui però ti lasci sorprendere dalle piccole cose,dalle persone,dagli odori e dai particolari,una di quelle giornate in cui rientrando a casa ti fermi a comprare dei fiori per chi ti aspetta,e mentre prepari la cena pensi che è stata una bella giornata,anche se non c'è un motivo particolare,ti senti felice,e canticchi"La vie en rose"...

3 commenti:

CresceNet ha detto...

Oi, achei seu blog pelo google está bem interessante gostei desse post. Gostaria de falar sobre o CresceNet. O CresceNet é um provedor de internet discada que remunera seus usuários pelo tempo conectado. Exatamente isso que você leu, estão pagando para você conectar. O provedor paga 20 centavos por hora de conexão discada com ligação local para mais de 2100 cidades do Brasil. O CresceNet tem um acelerador de conexão, que deixa sua conexão até 10 vezes mais rápida. Quem utiliza banda larga pode lucrar também, basta se cadastrar no CresceNet e quando for dormir conectar por discada, é possível pagar a ADSL só com o dinheiro da discada. Nos horários de minuto único o gasto com telefone é mínimo e a remuneração do CresceNet generosa. Se você quiser linkar o Cresce.Net(www.provedorcrescenet.com) no seu blog eu ficaria agradecido, até mais e sucesso. (If he will be possible add the CresceNet(www.provedorcrescenet.com) in your blogroll I thankful, bye friend).

carpe diem ha detto...

che commento strano che hai qua in parte fango non so se il mio pc sia in tilt ma è tutto scritto in spagnolo credo!
Comunque Firenze è bellissima e piena di negozi e cose particolari, ce l'ho nel cuore tienitela bella stretta anche tu.

ti voglio bene.

Anonimo ha detto...

bacio s