sabato 26 gennaio 2008

FÀPALLINEDIGELATO

Sto per trattare un argomento che mi sta particolarmente a cuore,una battaglia dei deboli,degli emarginati. Chi mi conosce sa che ho effettuato lunghe indagini prima di pronunciarmi;mi riferisco al PORZIONATORE, o DOSATORE,o qualsiasi altro nome generico gli si voglia affibbiare che,nonostante la sua funzione specifica,sembra non essere degno di avere un nome rappresentativo delle sue qualità.Per questo mi schiero in difesa di quello che io chiamo FÀPALLINEDIGELATO che-ovunque si cerchi,a chiunque si chieda-viene miseramente liquidato come un anonimo dosatore,porzionatore...maccheccavolo,qualunque cosa può essere chiamato dosatore tanto è generico!Anche i mini-kit da portare al collo per tagliare la coca sono dei dosatori,anche un foglio di giornale avvolto a cono e su cui incidere un'unità di misura inventata da qualunque idiota è un dosatore!!!E non capisco questa discriminazione,su cosa si basa?Facciamo una piccola lista,solo alcuni nomi che altri oggetti hanno meritato e che non fanno ridere le mie amiche quanto il mio accanimento per il FÀPALLINEDIGELATO:spremiagrumi, pelapatate, pelarance, puliscicozze, batticarne, sbuccialimoni, togliscorza, tagliatartufi, perfino pressapolipo!!!E non me li sto inventando,e ce ne sono molti altri che non sto a menzionare.Allora perchè lui un nome non ce l'ha?E la gente ride quando gli espongo la mia teoria:ma cosa ridete?!Pressapolipo fa meno ridere di fapallinedigelato?Non credo!Se qualcuno avesse deciso saggiamente di chiamarlo con un nome dignitoso-ovvero FÀPALLINEDIGELATO-e non fossi io a dirlo,nessuno riderebbe,la gente direbbe tranquillamente:"mi passi il fapallinedigelato,caro?"! E' solo che non sono-ancora-un'autorità nel campo,ma quando avrò depositato il marchio,nessuno oserà più ridere! Tremate tremate,il FÀPALLINEDIGELATO è arrivato!

9 commenti:

carpe diem ha detto...

fango,ma perchè ti prendi sti problemi !io lo chiamo come te anche perchè non saprei che nome dargli!

Mami ha detto...

XXDDDDD
Cmq sono d'accordo con te.. U__U

Mami ha detto...

ma.. mi chiedevo... sei per caso in un sito che si chiama facebook? O_O

desmolorenz ha detto...

Carissima Miwako,
La tua sensibilità verso le minoranze e gli emarginati è ammirevole, anche quando si tratta di difendere e ridare dignità ad un oggetto inanimato. Sono sicuro che se ci fosse un po’ di Francesca in ognuno di noi, il nostro sarebbe senz’altro un mondo migliore.
Detto questo, devo confessare che più di 20 anni fa mi trovai anch’io di fronte a questo dilemma Amletico. Da bambino avevo una fervida immaginazione e quando mi stancavo di giocare con i tradizionali giocattoli, trasformavo qualsiasi oggetto casalingo che mi capitava sotto mano, tipo un matterello o il tubo dell’aspirapolvere, in un’arma spaziale ad altissimo potenziale distruttivo. Ricordo bene di essermi imbattuto spesso in questo strano oggetto; il suo meccanismo a molla e quella striscia metallica che saltava da una parte all’altra della semisfera con un semplice “clic”, erano per Lorenzo bambino, una cosa irresistibile. Non sapendo il nome specifico di questo fantastico marchingegno, mi vidi costretto a dargli un nome tutto mio. Certo il mio “Sparabalote” non sta neanche vicino al tuo “Fàpallinedigelato”, ma a mia discolpa posso dire che avrò avuto 5, 6 anni al massimo e pertanto non ancora pronto a coniare nomi composti.
Sono anche convinto che tu non sia la prima a chiamarlo così. Credo che questo nome non abbia attecchito perché a differenza di altri oggetti tipo “spremiagrumi” o “pelapatate” (o anche “pelavovi”) che hanno nomi composti da un verbo e da un sostantivo, il nome “Fàpallinedigelato” è troppo lungo e composito. Non ha un suono armonioso nel pronunciarlo e sembra quasi che le parole siano state unite tra loro forzatamente. Comunque, tu continua a chiamarlo così, magari quello che oggi è un semplice dosatore domani diventerà per tutti il “Fàpallinedigelato” e magari di becchi anche i diritti perché verrà tradotto in altre lingue.
Credo di aver detto tutto (un po’ lunghino come commento, eh?!)
Pace, fiori e Cicciolina, alla prossima.

Lorenzo Z.

miwako ha detto...

@mami:no,volevo iscriveri ma non l'ho ancora fatto,però ho visto che ho qualche omonima!XD
@Lorenzo:Sono d'accordo con te che il suono non è armonioso,ma d'altra parte è difficile riassumere la sua funzione in una parola corta;magari potrebbe diventare"CREAPALLINE" o "IMPALLINAGELATO"...boh,aspetterò i diritti!Cmq sono contenta che tu sostenga questa difficile battaglia,e...quand'è che ricominci a postare? ^_^

Anonimo ha detto...

ha ricomiciato ^_^

Mami ha detto...

infatti XXDDD
iscriviti dai *_* (si capisce che ultimamente invece di studiare passo le giornate a giocare con quel sito? XD)

desmolorenz ha detto...

@Miwako: CREAPALLINE mi piace e per quanto riguarda il postare... già fatto.

Monia ha detto...

beh, anch'io lo chiamo come te! Ma, dopotutto, lo sai cos'è un FABUCHI?
Quel divertentissimo aggegio che ti permette di fare i buchi laterali su un foglio (A4 per esempio) per poi inserirlo nei raccoglitori ad anelli!
Io l'ho battezzato così:
"Amore, mi passi il FABUCHI?"
Ciao da Monia!