giovedì 30 giugno 2011

LA SIGNORINA GRANDE CUORE E IL RAGAZZO CON GLI OCCHIALI

Login, e-mail e password. Invio. Una notifica. David M. ha pubblicato qualcosa sulla tua bacheca. Sorrido d'istinto, prima ancora di aver letto una parola. Segue una conversazione, che porta in sè, nello spazio di poche righe, il motivo principale per cui la parentesi Finlandese ha avuto, nella mia vita, lo stesso peso specifico del platino. La metto qui, sul blog, al sicuro da Facebook che se la mangerebbe  nel giro di qualche giorno, con la velocità e l'ingordigia tipica del 2.0. E scusate se sono ripetitiva.

David: - Specialmente per te, signorina Grande Cuore: " se io fossi ancora in Finlandia ci sarebbe ancora luce nel cielo. Mi mancano i giorni interminabili e le lunghe chiacchierate in quel posto dove il cielo non diventa mai più scuro di una debole tonalità di blu". spero che vada tutto al meglio, signorina Grande Cuore.

Io: - E' un modo per farmi piangere? Beh, funziona! Solo due giorni fa, era l'anniversario del mio ritorno in Italia dopo Helsinki, ed ho pensato a voi, mi è tornato in mente il tuo "goodbye party", che è stato una sorta di saluto finale per tutti noi ... e mi sono detta " Quando ti manca qualcuno, significa che sei stato abbastanza fortunato da incontrare qualcuno di cui valesse la pena di sentire la mancanza, significa che hai trovato un vero amico, giusto?". Giusto perchè tu lo sappia, mi manchi, ragazzo con gli occhiali. Comunque sia, io sto bene, Mister M., ho una bussola interiore che qualche volta si nasconde, ma non smette mai di funzionare. Spero vada tutto per il meglio anche per te. ♥

David: - Questo è un modo per dire che mi manchi tu, che mi manca la Finlandia, tutta la Pasila Crew, la vita erasmus, la neve, la sauna e il termometro a - 20. Ma sono grato per quei tempi.
Ho amato ciò che hai detto "Quando ti manca qualcuno, significa che sei stato abbastanza fortunato da incontrare qualcuno di cui valesse la pena di sentire la mancanza, significa che hai trovato un vero amico, giusto?". E' vero, significa che in qualche modo, quella persona ha un posto nel tuo cuore. Ed è una sensazione bellissima, sentire di aver conosciuto persone con un cuore così grande. Mi rende triste vedere persone che hanno un cuore piccolo e chiuso, non immaginano cosa si stanno perdendo, ma credo non lo sapranno mai cosa sia la vita.
Vivere al 200%, sentire al 300%, ecco come dovrebbe essere. 
Alla fine, sento solo la gratitudine per essere circondato da persone con un grande cuore e da persone con gli occhiali. Posso dire di essere un ragazzo fortunato solo per questo. 
Avremo sempre una bussola interiore, qualcuno lo chiama cuore. Sarà sempre li, a battere rumorosamente o silenziosamente, ma è proprio li. La mia sarà con me, marchiata sul mio polso sinistro perchè è li che senti il cuore che pulsa. Troveremo sempre una via, una guida, e quando la bussola si nasconderà un po'troppo, gli altri saranno sempre qui per aiutarti a trovare la strada.
Sono felice di sentirti, signorina Grande Cuore.

5 commenti:

Pier ha detto...

Quando ti manca qualcuno, significa che sei stato abbastanza fortunato da incontrare qualcuno di cui valesse la pena di sentire la mancanza

ecco si più o meno così ... :)

carpe diem ha detto...

parole importanti fango, che non tutti sanno scrivere o meglio sentire

Titti ha detto...

Grazie per il commento...
ora mi viene voglia di visitare Finlandia...

Ebby ha detto...

Succedono cose meravigliose sotto i cieli di Finlandia...

miwako ha detto...

Forse ci sarebbero mille altre cose da dire a riguardo, ma a ciò che avete detto, non aggiungerei una virgola. E nemmeno a ciò che ho detto io, per la verità. Quindi si, a volte basta un attimo a condensare una vita intera, tre parole per trasmettere una varietà infinita di sentimenti, qualche commento per sapere che ciò che stai dicendo è qualcosa di universale.