sabato 21 aprile 2012

# 7 #

L'atteso:
- dormire in divano causa oppressori del sonno fatti uomo in un unico russatore
- treno soppresso e graziearcazzo
- frustrazione per non essere riuscita a fare quanto prefissato
- frustrazione da correttore di bozze. Sarà una sindrome?
- frustrazione da procrastinazione

L'inatteso:
- la sveglia che ciondola dall'appendiabiti. Non sapevo dove metterla.
- scoprire i miracolosi prodigi di un caffè doppio
- battere il cinque con uno sconosciuto 
- litigare pesantemente con il calzolaio perché fa una battuta doppiamente omofoba
- il sole, ogni tanto, in mezzo alla pioggia
- inciampare in un vestito usato, fuxia, di paillettes e comprarlo per due euro
- sentirsi raccontare di una lacrima che scende

7 come i nani di cui, immancabilmente, ne sfugge uno quando si prova ad elencarli tutti.





6 commenti:

Venerabile Vetusto preso da irrefrenabile trasporto ha detto...

"7 come i nani di cui, immancabilmente, ne sfugge uno quando si prova ad elencarli tutti."
Splendida battuta. Vale da sola qualche migliaio di blog e blogger.
(E io che ti consideravo ormai un Nobel irricuperabilmente perso.)

Venerabile Vetusto segnala ha detto...

Aggiungo: entrare per i commenti in questo blog, ogni volta è una lotta. Una sfida al prova e riprova fin che uno ci rinuncia. Con grave pregiudizio, ovvio, per la tua readership...
Non so se occorra oliare cosa...

Marzia ha detto...

L'autore ha fatto numerose indagini, in tutto il paese. E' andato in giro per anni chiedendo ai passanti per strada di nominare uno a uno i sette nani.
"E....?"
"E' venuto fuori che i nani per la maggior parte delle persone, sono sei"
"Come sarebbe sono sei?!"
"Tutti si dimenticano lo stesso nano. Provi a elencarli." "Dunque... Pisolo. Mammolo, Eolo, Cucciolo... Brontolo... Dotto..."
"Vede? Sono sei , ne manca uno. La cosa incredibile è che tutti dimenticano lo stesso nano. E badi che è un nano chiassoso, più incisivo del timido Mammolo. Sa perchè tutti ricordano gli altri? Perchè la cosa che li caratterizza è un difetto. Pisolo dorme, Eolo starnutisce, Brontolo non ne parliamo proprio, Cucciolo &egrav e; muto, Mammolo è timido, Dotto è il capo. Sembrerebbe un pregio, di fatto però chiunque abbia avuto un capo concorderà nel fatto che Dotto è noioso."
"E il nano che manca è dunque caratterizzato da un pregio?"
"Si, è l'unico nano allegro. E la gente non lo ricorda. Non lo trova tristissimo? Ricordiamo piu facilmente i difetti delle persone, oppure se preferisce ricordiamo più facilmente le persone per i loro difetti. E' terribile."
"Abbiamo la sindrome di Brontolo. Brontolo non fa che notare le cose che non vanno e non si accorge di altro. Brontolo non coglie le occasioni..."

enzorasi ha detto...

Ma veramente io i nani me li sono ricordati sempre tutti compreso l'ottavo.

miwako ha detto...

@ Venerabile vetusto: Sono contenta che le nuove generazioni riescano ancora a destare la tua sorpresa. Riuscirebbero a destare anche la mia se, per una volta, qualcuno si ricordasse tutti i nani.
Riguardo il modulo commenti ho paura che l'unica cosa che posso fare sia oDiare la cosa, visto che l'oLiatura non ha funzionato tanto bene.

@ Marzia: Questa è geniale. GE-NIA-LE! Da dove viene questo dialogo formidabile?

@ Enzorasi: Sei una rarità. Credo di aver incontrato solo un paio di persone che, così su due piedi, si ricordavano tutti e sette i nani. Però ho un'amica che si ricorda i sette re di Roma. Vale lo stesso? Mi sa di no

Marzia ha detto...

Lo lessi una vita e mezza fa: http://www.wuz.it/recensione-libro/385/stefano-bollani.html