domenica 1 aprile 2012

STAKANOVATTELAPPESCA


Oggi sono spensierata. 
Saltello, rido, guardo negli occhi, parlo e rido ancora.
Ho bevuto solo 3 caffè, ed ho dormito 7 ore. No, dico, 3 CAFFE' e 7 ORE DI SONNO. Non succedeva da mesi. 
Per pranzo mi sono fatta un supercrepe con un superipieno; mi sono concessa una doccia lunga un giorno invece dei soliti cinque minuti d'orologio; ho dato una parvenza di decenza al bagno; ho lavorato per l'ultima volta in libreria, salutando chi c'era, promettendo di tornare per chi non c'era; ho camminato di notte, con un megacaffèamericano da passeggio; ho parlato d'amore in un parco, tra gli alberi che fingevano di dormire e invece ci ascoltavano; ho ringraziato sinceramente con le parole, ho detto tanto altro senza usarne nemmeno una.

E' stata una giornata bellissima. Picco umorale +2.480. Che si sa, manco il Nasdaq riesce ad essere volatile quanto il mio umore di questi tempi. Perciò direi che è un gran bel risultato.

La tesi, oggi, non l'ho manco toccata. Anche se avrei dovuto. Ma non importa. Camminare senza dover correre perché, per un ritardo del prof, rischi di trovare un ufficio chiuso; bere un caffè assaporandolo e perché ti va, non in maniera funzionale all'efficienza di palpebre e cervello; ridere perché qualcuno ti ha detto qualcosa di divertente e non da sola, davanti ad un monitor, quando realizzi che lo strafalcione che hai appena scritto è molto più freudiano che grammaticale. Se Parigi val bene una messa, una giornata inaspettatamente buona, val bene un monte ore sottratte al dovere. Tanto poi, per osmosi, impollinazione, decompressione, il bene che mi sono fatta tornerà indietro moltiplicato sotto forma di pagine word (vedere alla voce "autoconvincimento").

Carica.
Ri-carica.
Di nuovo, pronta a nottate in bianco e tour de force.
No rush, diceva sempre la guida con cui andai in Russia.
C'ha ragione.

5 commenti:

neb ha detto...

tesiaholic.
bella pausa.

e buona domenica delle palme.
AHHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHA.

miwako ha detto...

A te, cara espatriata. Ulivi benedetti a profusione. Pffffff

Venerabile Vetusto ha detto...

Oh, garrula falena!
PS: Ora capisco perchè gli alberi d'autunno rilasciano le loro foglie sconsolati. Sono tutti i discorsi d'amore forzatamente uditi a far tempo dalla primavera.
Troppo, anche per una scorza dura.

ondina ha detto...

...e brava, questa ragazzetta innamorata! :D

miwako ha detto...

@ Mirabilissimo Antiquariato d'Autore Da Collezione in Edizione Limitata: L'amore muta forma e lo fanno anche gli alberi; poi si rigenera(no) in un ciclo continuo. Morte apparente, perdita parziale, rinascita generazionale. Tutto è così. Bello. Peccato che le foglie non possano raccontare quanto hanno sentito.

@ Ondina: Lo sono sempre, per fortuna ^_^